Di Maio: carcere per chi fa il furbo con il reddito di cittadinanza

24 Settembre 2018, di Alberto Battaglia

“Le sanzioni per chi dichiara il falso sono pesantissime. Non ci sarà nessuna pietà per chi cerca di fregare lo Stato e gli altri cittadini. In ogni caso, i furbi non vanno premiati e infatti a fine settembre nel decreto fiscale verrà previsto il carcere per chi evade”,  lo ha detto il ministro del Lavoro, Luigi Di Maio, rispondendo su Instagram a chi gli domandava del rischio che i lavoratori in nero possano prendere il reddito di cittadinanza e quindi in un certo senso evadere.