Debito Italia: da misure Bce 5 miliardi di risparmi

1 Dicembre 2015, di Mariangela Tessa

Da quando è stato lanciato il Quantitative Easing della Bce, l’Italia ha ottenuto 5 miliardi di euro di risparmi in tassi di interesse. È quanto rende noto il rapporto sul debito pubblico 2014 messo a punto dal ministero dell’Economia, secondo cui ammonterebbe a poco più di 163 miliardi di dollari il totale degli strumenti derivati pre a partire dal 2023 il portafoglio risulta quasi dimezzato.

Si tratta, ha spiegato il direttore del Debito del Tesoro, Maria Cannata, del primo rapporto sul debito pubblico che quest’anno viene pubblicato a novembre. Dal prossimo anno invece sarà pubblicato in primavera. Gran parte delle scadenze, in termini di nozionale, si legge nel rapporto, “si concentrano nei primi anni fino al 2019. Sempre in termini di valore nozionale, a partire dal 2023 il portafoglio derivati risulta dimezzato”.