Cuba, Obama non va a funerale Fidel Castro. Trump minaccia embargo

29 Novembre 2016, di Daniele Chicca

Tra le centinaia di migliaia di cittadini che renderanno omaggio a L’Havana all’ex leader storico di Cuba Fidel Castro non ci saranno il presidente e il vice presidente degli Stati Uniti. Barack Obama, che con i suoi accordi con l’isola ha normalizzato i rapporti con il regime comunista, e Joe Biden hanno deciso di non presenziare, probabilmente per non creare polemiche in patria e divisioni politiche interne. Forse alle esequie prenderà parte una delegazione Usa.

Il neo eletto presidente Donald Trump ha già minacciato di revocare il disgelo tra i due paesi e abolire l’intesa firmata da Obama che ha messo fine a decine di anni di embargo con Cuba, se il popolo cubano non è pronto a stringere un’intesa migliore per tutti. La morte di Fidel Castro, 90 anni, e la leadership di suo fratello Raul Castro (85 anni), dovrebbero continuare a facilitare la transizione politica del governo verso un comunismo più aperto ai prodotti e alle influenze straniere. Vista l’età avanzata del capo di Stato, molto dipenderà da come la nuova generazione riuscirà a prendere in mano gli affari senza perdere il controllo dell’isola a discapito degli Stati Uniti.