Credit Suisse: mercato sottovaluta gigante tech che vale $200 miliardi

6 Settembre 2017, di Daniele Chicca

Il mercato sottovaluta le potenzialità di Oracle e “valuta il gigante del software come se non ci sia un domani”. È il parere di Credit Suisse secondo cui invece Oracle avrà successo nella sua operazione di transizione dal business tradizionale dei programmi informatici all’universo del cloud. Gli analisti di Credit Suisse hanno pertanto avviato la copertura sui titoli con un rating di ‘outperform’

“Siamo convinti che il mercato sottovaluti le potenzialità dell’offerta tecnologica di Oracle e le opportunità che offre il settore cloud“, scrive in una nota ai clienti l’analista della banca Brad Zelnick. La capitalizzazione di mercato di Oracle è di 209,4 miliardi di dollari se si misura con il prezzo dei titoli alla chiusura della seduta di venerdì scorso (lunedì Wall Street era chiusa e la nota di Credit Suisse è uscita martedì). L’azienda di software ha fatto meglio del mercato in Borsa quest’anno, con un rialzo del 31,7% contro il +10,6% dell’indice allargato dell’azionario statunitense, l’S&P 500.