Coronavirus, Lufthansa: crisi senza precedenti per il settore, servono aiuti di stato

19 Marzo 2020, di Alberto Battaglia

“La diffusione del coronavirus ha messo l’intera economia globale e la nostra azienda in uno stato di emergenza senza precedenti”, ha dichiarato Carsten Spohr, Ceo della compagnia aerea tedesca Lufthansa, “al momento, nessuno può prevederne le conseguenze”. Il ceo ha poi affermato che il settore avrà bisogno degli aiuti di stato per poter resistere alla crisi anche se Lufthansa per il momento dichiara di potercela fare anche senza.

La società, che ha lasciato a terra 700 dei suoi 763 velivoli, afferma di aver avviato delle trattative con Airbus e Boeing per rinegoziare le consegne dei nuovi aerei ordinati: “Avevamo programmato quest’anno di ricevere un nuovo aereo ogni 10 giorni – ora non ne abbiamo bisogno”, ha detto Spohr.