Congresso Usa inizia a smontare la riforma Obama su Wall Street

9 Giugno 2017, di Mariangela Tessa

Primo colpo dal Congresso americano alla riforma di Wall Street varata dall’amministrazione Obama dopo la crisi finanziaria del 2008 . Ieri la Camera dei Rappresentanti ha infatti votato l’abolizione di molte delle restrizioni introdotte per ridurre i rischi presi dalle grandi banche. Ora la palla passa al Senato.

In base alla legge votata dalla Camera – sostenuta dall’amministrazione Trump – tutte le grandi istituzioni finanziarie e assicurative saranno sottoposte a minori controlli rispetto a quelli più severi imposti dall’amministrazione Obama nel 2010.