Confindustria: rapporto deficit-Pil in calo nei prossimi anni

15 Settembre 2016, di Laura Naka Antonelli

Il Centro Studi di Confindustria ritiene che il rapporto tra il deficit e il Pil nei prossimi due anni continuerà a migliorare, rimanendo ben inferiore al target del 3% del Patto di stabilità e crescita dell’Unione europea. Nel rapporto Scenari economici, gli analisti prevedono che per quest’anno il deficit scenderà al 2,5% dal 2,6% del 2015, per poi calare ulteriormente al 2,3% del Pil nei prossimi due anni.

Sempre nel Rapporto Confindustria ha messo in evidenza come la crescita del 2016 e del 2017 sarà trainata soprattutto dalla domanda interna, al netto delle scorte, con la spesa delle famiglie attesa in rialzo +1,2% quest’anno e dello 0,7% nel 2017, e una spesa per gli investimenti in aumento rispettivamente dell’1,8% e dell’1,3%.

“Il contributo della domanda estera netta, invece, sarà negativo di due decimi di punto nel 2016 e nullo nel 2017”.