Confindustria: nel 2020 PIL in caduta storica

15 Maggio 2020, di Alessandra Caparello

Faticosa risalita dopo il crollo, con gli investimenti e l’export che soffrono più dei consumi. Così il Centro Studi di Confindustria nelle sue previsioni per l’Italia nel 2020-2021.

Nel 2020 una pesante revisione al ribasso per il PIL, che registra una caduta storica, nel contesto di un’ampia recessione globale. In Italia l’input di lavoro segue un andamento ciclico, con la disoccupazione e gli inattivi in aumento, mentre si manifestano tendenze di deflazione e il deficit pubblico sale ai massimi. La ripartenza del credito alle imprese è cruciale, ma lo spread sovrano è più ampio e la Borsa azionaria ancora debole.