Confindustria boccia il decreto dignità: “Fantascienza”

3 Luglio 2018, di Alessandra Caparello

ROMA (WSI) – Pioggia di critiche dal mondo degli industriali al decreto dignità, il primo provvedimento del nuovo governo giallo-verde, fortemente voluto dal ministro del lavoro Luigi Di Maio che ha promesso di combattere il precariato.

A puntare il dito contro il pacchetto di misure il numero uno di Confindustria Lombardia, Marco Bonometti che dalle pagine de La Stampa accusa:

“Per decreto non si creano posti di lavoro, ma con un decreto i posti di lavoro si possono distruggere (…) Mi sembra fantascienza. Oggi le imprese considerano i lavoratori un vero e proprio patrimonio su cui investire”.