Confcommercio: 270mila imprese a rischio chiusura definitiva

11 Maggio 2020, di Alberto Battaglia

Circa 270 mila le imprese del terziario di mercato sono a rischio chiusura definitiva a causa dell’emergenza coronavirus: è quanto affermato dal Centro studi di Confcommercio, simulando uno scenario in cui la riapertura totale non dovesse avvenire entro ottobre.

I settori più colpiti sarebbero gli ambulanti, i negozi di abbigliamento, gli alberghi, i bar e i ristoranti e le imprese legate alle attività di intrattenimento e alla cura della persona. Le perdite più consistenti si registrerebbero tra le professioni (-49 mila attività) e la ristorazione (-45 mila imprese).