Confcommercio: +1,6% PIL 2016 grazie ai consumi

18 Marzo 2016, di Alessandra Caparello

CERNOBBIO (WSI) – Dopo un calo consecutivo di tre anni e un rialzo nel 2015 dello 0,8%, il Pil sarà i crescita dell’1,6% per il 2016 e 2017 secondo le ultime stime di Confcommercio, nel rapporto presentato alla 17esima edizione del Forum di Cernobbio.

“La previsione è sostenuta da un apprezzabile profilo di crescita dei consumi (+1,4% e +1,7% rispettivamente) e da una dinamica sufficientemente sostenuta dagli investimenti fissi lordi (+3% e 3,7%), anche in virtù di alcune misure messe a punto con la Legge di Stabilità 2016 a favore di famiglie e imprese, come nel caso del sostegno alle famiglie povere o le misure relative alla detassazione e alla decontribuzione dei nuovi assunti”.

A spingere verso la crescita secondo Confcommercio sarà la domanda interna.

“Il motore propulsivo dell’atteso ciclo di ripresa sarà la domanda interna, con un contributo alla crescita della domanda estera netta pressochè nullo o di appena qualche decimo, considerando che i ritmi di importazioni e esportazioni saranno sostanzialmente simili e quindi il saldo della bilancia commerciale di fatto vicino allo zero o su valori di modestissima entità'”.