Eurozona, Citigroup: dati economici in calo, ma è un buon segnale

12 Aprile 2018, di Alessandra Caparello

La deludente performance di dati economici dell’Eurozona è una buona notizia: lo ha affermato Jonathan Stubbs, strategist di Citigroup. Stubbs fa riferimento al Citigroup Economic Surprise Index, l’indicatore per valutare l’assunzione o meno di posizioni lunghe in azioni europee. Egli sostiene che con l’indice fino a quasi -90, siamo a livelli che storicamente preannunciano guadagni per i titoli azionari.

“Un calo al di sotto del -70 ha mandato un forte segnale di acquisto per gli investitori negli ultimi 15 anni, con una sola eccezione: il 2008 (…). Gli investitori dovrebbero aumentare l’esposizione o sovrappesare i cicli, i titoli del settore finanziario, a valore e ad alto rischio”.