Cina: vola a gennaio il commercio estero, import ed export sopra le attese

14 Febbraio 2019, di Alessandra Caparello

Tra intensi negoziati commerciali, le esportazioni cinesi calcate in yuan sono rimbalzate notevolmente a gennaio aumentando del 13,9% su base annua, mentre le importazioni segnano un +2,9%.

Entrambi i dati sono decisamente migliori del previsto, mentre il surplus commerciale complessivo è calato. Le esportazioni dalla Cina, calcolate in dollari, sono salite invece del 9,1% annuo, contro il precedente declino del 4,4%. Le esportazioni cinesi negli Stati Uniti erano di  36,54miliardi di dollari e le importazioni dagli Stati Uniti di 9,24 miliardi, secondo il sito della General Administration of Customs.

Numeri impressionanti, ma come sottolinea Bloomberg, la pausa del nuovo capodanno lunare  ha probabilmente aumentato le spedizioni di gennaio, visto che le aziende si sono affrettate a spedire più merci prima della chiusura festiva. Come sottolinea l’economista di UBS AG, Ning Zhang si prevede una crescita delle esportazioni nel 2019 in deceleramento dal 2018, anche se vi è un accordo per non aumentare le tariffe di $ 200 miliardi nelle importazioni cinesi, a causa della scarsa economia globale.

“Ma se ci sarà un accordo per eliminare tutte le tariffe esistenti, quello sarà uno scenario diverso e le esportazioni non si indeboliranno in modo significativo.”