Cina: Pmi servizi (Caixin) balza in avanti a 54,9 a luglio, ben oltre le attese

4 Agosto 2021, di Redazione Wall Street Italia

Balzo inaspettato del terziario in Cina. A luglio l’indice Pmi servizi calcolato dall’istituto Caixin si è attestato a 54,9 punti, dopo che a giugno era scivolato a 50,3 di giugno, il livello più basso in 14 mesi. Gli analisti si aspettavano un indice pressochè stabile e pari a 50,5 punti. “Le società di servizi sono ottimiste – ha commentato Wang Zhe, economista senior di Caixin – (…) Le imprese speravano che l’epidemia rimanga sotto controllo e che la loro capacità produttiva possa riprendersi ulteriormente”. Tuttavia, il recente aumento dei casi di Covid-19 in Cina a partire dalla fine di luglio è destinata a mettere in ombra il settore dei servizi e indebolire le prospettive economiche, con i governi locali che hanno imposto rigorose misure di blocco e quarantena per fermare la diffusione del virus.