Cina: manifatturiero in ripresa a marzo, battute le attese

1 Aprile 2016, di Alessandra Caparello

PECHINO (WSI) – Lenta ripresa per il settore manifatturiero cinese. Nel mese di marzo l’indice Pmi arriva a quota 50,2, dopo essere sceso a 49 a febbraio scorso, superando così le aspettative degli analisti, che avevano previsto un aumento fino a 49,3 punti.

Il dato ufficiale registrato è il migliore da luglio scorso. È in territorio negativo invece il Pmi calcolato privatamente da Caixin, che per il mese di marzo si ferma a quota 49,7, anche se in risalita rispetto al risultato di febbraio scorso, quando era sceso a 48. Il timore maggiore arriva dalla perdita dei posti di lavoro, che nel calcolo di Caixin, nei prossimi tre anni, potrebbe arrivare alla cifra di 6 milioni di posti di lavoro per il processo di trasformazione e rinnovamento della propria economia.