Cina: calo “monstre” delle esportazioni. E’ il più forte dal 2009

8 Marzo 2016, di Laura Naka Antonelli

ROMA (WSI) -Nuove indicazioni macroeconomiche negative dalla Cina. Diffusi i dati sulla bilancia commerciale, che hanno messo in evidenza un crollo delle esportazioni, a febbraio, del 25,4% in dollari Usa, a fronte di un calo delle importazioni -13,8%. La flessione delle esportazioni è stata la più forte su base annua dal 2009. Sia i numeri delle esportazioni che quelli delle importazioni, inoltre, sono stati peggiori delle attese.

Le notizie negative non sono finite qui.

Stando ai dati diffusi dal governo, il valore totale delle riserve valutarie straniere della Cina è sceso alla fine di febbraio a $3,2 trilioni, scendendo dai $3,23 trilioni del mese precedente e confermando il quarto calo consecutivo su base mensile, sebbene il ritmo dei flussi in uscita sia rallentato in modo consistente.