Cina: bancomat a secco, alcune banche hanno finito i dollari

13 Gennaio 2016, di Daniele Chicca

Alcune banche cinesi non hanno più dollari in cassa. È successo dopo che la Banca centrale del paese, avendo per il momento smesso di svendere Treasuries Usa e comprare yuan offshore, ha deciso di mantenere stabile il tasso di cambio della sua divisa rispetto al dollaro per il quarto giorno di fila pur dichiarando che farà il possibile per “sostenere le esportazioni“. Significa che lo yuan è destinato a essere svalutato ancora.

I cinesi che stanno facendo la fila agli sportelli del bancomat per prelevare biglietti verdi hanno avuto in alcuni casi brutte sorprese. Mancano banconote in dollari, con diverse banche che sono rimaste senza. Oggi i dati macro sulle esportazioni hanno evidenziato un calo, ma decisamente meno grave del previsto.