Cina acquista titoli azionari tramite fondi pubblici

5 Gennaio 2016, di Alessandra Caparello

PECHINO (WSI) – La Cina tenta di correre ai ripari dopo il drammatico crollo di ieri sui mercati azionari (-7% Shanghai) che ha visto l’Europa perdere 264 miliardi di euro e Wall Street che registrare la peggiore apertura d’anno dal 1932.

Secondo quanto riporta Bloomberg, il governo di Pechino, tramite dei fondi controllati dallo Stato, starebbe comprando massicciamente titoli di Borsa. Le Borse appaiono fiacche anche oggi con Shenzen che ha perso l’1,87% e Shangai lo 0,23%. Hong Kong, ancora aperta, cede lo 0,54%. Tokyo ha chiuso a -0,3%.