Carburanti: prezzi record, in Sardegna per un litro di verde si spende fino a 2,229 euro

3 Marzo 2022, di Redazione Wall Street Italia

Prezzi record per la benzina e in Sardegna risultano estremamente più elevati rispetto al resto d’Italia tanto che per un litro di verde si arriva a spendere fino a 2,229 euro. Lo denuncia oggi Adiconsum Sardegna, che ha elaborato i dati ufficiali forniti dal Ministero dello sviluppo economico.
In base alle rilevazioni sul territorio sardo nella giornata del 2 marzo, un litro di benzina in modalità “servito” ha raggiunto il record di 2,229 euro in un distributore ubicato a La Maddalena, mentre il gasolio presso lo stesso impianto è venduto a 2,129 euro/litro – analizza Adiconsum Sardegna – Per il “self” i listini scendono (si fa per dire) a 2,039 la verde, 1,954 il diesel. “Ma in tutta la Sardegna i listini dei carburanti praticati dai distributori risultano sensibilmente più elevati rispetto alla media italiana – afferma il presidente di Adiconsum Sardegna, Giorgio Vargiu – Basti pensare che la media nazionale per la benzina in modalità servito è pari a 2,015 euro al litro, 1,895 euro/litro il gasolio. I cittadini sardi sono così doppiamente penalizzati, perché da un lato pagano di più i rifornimenti di carburanti, dall’altro subiscono sensibili aumenti dei prezzi al dettaglio dei prodotti trasportati su gomma, che rappresentano l’85% della merce venduta in Italia”.