Canone Rai: cambia il modello per chiedere l’esenzione

2 Marzo 2017, di Alessandra Caparello

ROMA (WSI) – Cambia il modello per dichiarare al Fisco di non addebitare nella bolletta elettrica il canone Rai perché pagato da altro componente della stessa famiglia anagrafica a cui è intestata l’utenza di casa.

L’Agenzia delle Entrate con il provvedimento del 24 febbraio scorso ha modificato il quadro B del modello di dichiarazione sostitutiva, quello con cui gli utenti chiedono l’esenzione dal pagamento del canone, dando la possibilità di indicare la data a partire dalla quale decorre la situazione rappresentata.

Inoltre, al fine di semplificare la compilazione, nella dichiarazione è stato anche inserito un quadro separato con cui gli abbonati possono comunicare la variazione dei presupposti di una precedente dichiarazione sostitutiva. Il modello va sempre trasmesso direttamente dal contribuente tramite il sito dell’Agenzia, utilizzando le credenziali Fisconline o Entratel, oppure tramite gli intermediari abilitati, altrimenti mediante servizio postale, in plico raccomandato senza busta, indirizzato all’Agenzia.