Bundesbank critica piano QE: non incentiva a ridurre spesa pubblica

11 Dicembre 2015, di Daniele Chicca

Nuove apre critiche sul programma straordinario di allentamento monetario della Bce sono giunte dalla Germania con il presidente della Buba, Jens Weidmann, che ha dichiarato che il Quantitative Easing riduce gli incentivi per i governi nel ridurre la spesa pubblica. In programma stamattina c’è la sesta operazione di rifinanziamento a lungo termine della Bce dedicata alle banche (TLTRO).

Sempre ieri, il chief economist della Bce Peter Praet ha dichiarato che “un grande problema” è stato l’esagerazione del mercato nel caricare le aspettative durante i giorni precedenti alla riunione di politica monetaria, speculando su misure che non sono mai state oggetto di discussione. Un altro membro del direttivo, Yves Mersch, ha spiegato che la Bce può senza problemi continuare ad adottare politiche espansive anche se la Federal Reserve alzerà i tassi il prossimo 16 dicembre come ormai il mercato dà per scontato.