Buffett rileva da Pop Vicenza il 9% di Cattolica, titolo sospeso a +19%

6 Ottobre 2017, di Mariangela Tessa

Il finanziere americano Warren Buffett ha rilevato tramite Berkshire Hathaway il 9,047% di Cattolica Assicurazioni da Banca Popolare di Vicenza. Il corrispettivo per la vendita delle azioni è di 7,35 euro per azione, per un controvalore complessivo di 115,89 milioni di euro. Il titolo della compagnia di assicurazioni italiana è stato sospeso per eccesso di rialzo oggi a Piazza Affari con un progresso teorico di oltre il 19% (a 8,70 euro).

“Lo considero un grande atto di fiducia nei confronti della compagnia e del suo management e una straordinaria occasione per Cattolica, viste le opportunità che questa presenza così prestigiosa nel suo capitale può aprire”, ha sottolineato l’a.d di Cattolica Assicurazioni, Alberto Minali.

L’operazione sarà eseguita domani mediante cessione dell’intera partecipazione ad una società interamente controllata da Berkshire Hathaway a seguito di un’offerta a condizioni di mercato autonomamente presentata dalla stessa Berkshire Hathaway, offerta che i Commissari Liquidatori, nell’esercizio delle proprie funzioni, hanno valutato positivamente e, dunque, accettato.