Buba taglia Pil Germania 2018: non andrà oltre il 2%

15 Giugno 2018, di Mariangela Tessa

La Bundesbank ha rivisto pesantemente al ribasso le sue previsioni sul Pil tedesco, che ora è visto al 2% dal 2,5%  stimato in precedenza, La Banca centrale tedesca ha motivato questa decisione con la necessita di incorporare la debolezza del crescita riscontrata nel primo trimestre del 2018 e le molteplici “incertezze” sull’economia.

Riviste al rialzo le stime per i prossimi anni, quando il Pil è visto in aumento dell’1,9% nel 2019 e dell’1,6% nel 2020, a fronte del + 1,7% e +1,5% stimati nelle sue ultime previsioni pubblicate a dicembre.