Btp in mano agli stranieri scende ai minimi da quattro anni

16 Novembre 2018, di Mariangela Tessa

Scende ai minimi da marzo 2014, il controvalore dei titoli di Stato italiani detenuti da investitori esteri nel mese di agosto.

È quanto ha messo in evidenza il documento mensile ‘Finanza pubblica, fabbisogno e debito’ diffuso da Banca d’Italia, secondo cui ad agosto il controvalore del portafoglio in mano a investitori non residenti risultava pari a 656,839 miliardi di euro da 672,464 miliardi del mese precedente.

In base a calcoli Reuters sui dati di Via Nazionale, la quota dei titoli in mano ai non residenti sul totale di quelli in circolazione è scesa marginalmente al 33,3% dal 33,8% di luglio.