Brexit miete un’altra vittima: si dimette vice Banca d’Inghilterra

12 Settembre 2016, di Alessandra Caparello

LONDRA (WSI) – L’effetto Brexit continua a farsi sentire e questa volta colpisce la Banca d’Inghilterra. Il vicegovernatore Nemat Shafik ha annunciato le sue dimissioni dal prossimo febbraio. Shafik andrà a ricoprire il ruolo di direttore della London School of Economics.

Una mossa a sorpresa quella della Shafik divenuta una delle donne più potenti della finanza inglese quando è stata eletta numero due della Banca d’Inghilterra,  occupandosi della supervisione bancaria e dei mercati. Un altro dei ruoli cruciali dell’ex vice della Banca d’Inghilterra era quello delicato di attuare la strategia di uscita dal programma di quantitative easing. Ora spetterà a qualcun altro occuparsene.