Brexit, la Scozia invoca il referendum sull’indipendenza dal Regno Unito

13 Marzo 2017, di Alberto Battaglia

La Scozia ha annunciato che fra l’autunno 2018 e la primavera 2019 è pronta a tenere un referendum sottoporrà i cittadini la scelta fra una “hard Brexit” e l’indipendenza dal Regno Unito. Lo ha annunciato la premier scozzese Nicola Sturgeon, in un discorso pronunciato dalla sua residenza ufficiale a Edimburgo.

Le modalità di recesso dall’Unione Europea per il Regno Unito dovranno comprendere una relazione speciale fra Scozia e Ue, in caso contrario dovranno esprimersi i cittadini sull’avvenire della propria terra. “La prossima settimana incontrerò le autorità del parlamento scozzese per concordare con il governo britannico la procedura che consentirà al parlamento scozzese di convocare un referendum sull’indipendenza”, ha detto Sturgeon. Il popolo scozzese, che in occasione del referendum sulla Brexit aveva votato in prevalenza per rimanere nell’Ue, aveva già tenuto una consultazione popolare nel 2014 sull’indipendenza dal Regno Unito: vinsero gli unionisti con il 55,3% dei voti.