Brexit, Eba alle banche: accelerare preparativi, rischia di non esserci accordo

26 Giugno 2018, di Mariangela Tessa

Le banche devono accelerare i preparativi in vista della Brexit, soprattutto per fare fronte al rischio della mancanza di un accordo ratificato nel marzo 2019, quando scoccherà l’ora del divorzio tra Ue e Gran Bretagna.

L’allarme arriva dall’Eba, l’autorità bancaria europea, secondo cui:

Gli istituti non devono dare per acquisito il fatto di continuare ad operare come oggi, né contare su accordi politici che non sono ancora stati raggiunto o su un intervento politico”, ha detto Andrea Enria, il presidente dell’Eba citato in un comunicato.