Brexit è arrivata in Usa: Trump presidente, un salto nel buio

9 Novembre 2016, di Daniele Chicca

Donald Trump lo aveva detto: la sua elezione sarebbe stata un evento choc come la Brexit, ma dieci volte più forte. Aveva ragione: un cigno nero si abbatte sui mercati finanziari, a giudicare dalla reazione di Forex e azionario. Per gli investitori europei è un déja-vu di quanto accaduto il 24 giugno dopo l’esito a sorpresa del referendum sulla Brexit.

Preoccupa l’incertezza sul futuro economico e geopolitico della prima potenza mondiale. Trump ha annunciato che bloccherà l’arrivo di migranti, che alzerà le barriere doganali e che i rapporti con la Russia. Viste le sue idee protezioniste e in ambito di politica monetaria (Trump vuole l’azzeramento dei vertici della Federal Reserve), il dollaro è visto dagli analisti valutari a 1,20 dollari sull’euro tra meno di un anno. Volatilità mai vista sul Forex con sbalzi di prezzo molto ampi. In ambito di politica monetaria. Come previso, gli acquisti si concentrano sull’oro.