Borse, JP Morgan: troppa euforia dopo Fed e Olanda, correzione in vista

17 Marzo 2017, di Daniele Chicca

Gli analisti di JP Morgan hanno avvertito in una nota ai clienti che nelle sale operative si respira un clima troppo sereno dopo le elezioni in Olanda e la riunione della Federal Reserve. L’ottimismo eccessivo viene indicato come una spia d’allarme, in particolare visti i livelli record dei prezzi dei titoli delle Borse. “C’è troppa euforia”, dice la banca Usa, e pertanto è da mettere in conto una fase di correzione dei listini.

Altre banche d’affari importanti, come Allianz Global Investor e Morgan Stanley, avevano tratto conclusioni simili nell’analizzare l’andamento delle Borse e il sentiment degli investitori, reputato esageratamente ottimista. L’eccessiva compiacenza dopo l’atteggiamento meno aggressivo del previsto della Fed e l’allontanamento della minaccia populista anti europeista rappresentata dal partito di Geert Wilders nelle elezioni in Olanda dovrebbe spingere gli operatori a cominciare a proteggersi contro una possibile contrazione delle Borse in arrivo.