Borse europee: cali moderati rispetto al selloff visto in Usa la vigilia

3 Aprile 2018, di Daniele Chicca

Dopo il weekend lungo pasquale e in attesa dell’inizio della stagione delle trimestrali, le Borse europee sono in calo seppur lieve rispetto alle perdite pesanti subite dai mercati Usa lunedì. Il dollaro e i Treasuries Usa scivolano, mentre l’indice paneuropeo EuroStoxx 600 arretra per la prima volta nelle ultime quattro sedute, mentre Seul e Tokyo sono in ribasso di mezzo punto percentuale circa. I future sui principali indici della Borsa Usa sono in ripresa dopo che Wall Street ha registrato la performance più negativa in avvio di secondo trimestre in 89 anni di tempo.

Dopo i peggiori tre mesi in più di due anni per l’azionario globale, il secondo trimestre è iniziato nel peggiore dei modi per via delle tensioni commerciali. C’è una certa avversione al rischio, specie nel settore tecnologico, in attesa di conoscere le prime trimestrali societarie. Il mercato si aspetta risultati nel complesso positivi, ma i conti fiscali saranno tenuti sotto grande osservazione per scoprire se la crescita coordinata dell’economia sta rallentando il passo.

Alla Borsa di Milano, in contrazione dello 0,45%, si mette in luce Mediaset, con un guadagno superiore a sette punti percentuali. Il titolo viene premiato da due fattori: l’accordo raggiunto con Sky e la promozione degli analisti di Berenberg, che hanno rivisto al rialzo il rating, indicando una raccomandazione di “Buy”. Francoforte subisce un calo dello 0,61%, mentre Londra cede lo 0,5% e Parigi lo 0,35%.