Borse europee, avvio negativo. A Milano, vendite sulle banche e settore oil

3 Aprile 2020, di Mariangela Tessa

Avvio negativo per le Borse europee. Milano si accoda con il Ftse Mib che cede l’1,6% a 16.653 punti. Piazza Affari è appesantita dall’andamento delle banche e dai titoli legati al petrolio con il calo del prezzo del greggio. In rosso Mediobanca (-2,8%), Poste (-2,1%), Intesa (-2%), Unicredit (-1,9%), Unipol (-1,5%). Male anche Eni (-2,8%) e Snam (-2,7%).

In rosso anche Parigi (-0,41%), e Francoforte (-0,45%). Sulla parità Madrid. Dopo la fiammata di ieri, il petrolio ha perso slancio, in attesa di sviluppi da parte dei principali produttori di greggio sui livelli di produzione.

Sul fronte macro, si aspetta la pubblicazione nel primo pomeriggio europei del rapporto sul mercato del lavoro Usa.