Borse europee: avvio in rosso, pesano tensioni geopolitiche

11 Agosto 2017, di Mariangela Tessa

Primi scambi in calo per Piazza Affari e tutte le Borse europee, che soffrono la crisi coreana ma, come previsto dai futures sull’avvio di seduta: l’indice Ftse Mib cede lo 0,6%, con qualche segnale di debolezza dal settore finanziario e industriale.

In particolare, a Milano Stm perde l’1,7%, Unipol l’1,5%, Ubi banca l’1,4%, Tenaris e Ferrari l’1,3%. Dopo aver scontato una partenza debole ancora sugli ordini di ieri, Tim (-0,7%) si è portata in linea con il listino generale. Piatte Enel e Recordati.

In Europa a Parigi il Cac40 ha aperto in rosso dello 0,6%, a Francoforte il Dax30 dello 0,40% e a Londra il Ftse100 dello 0,90%.