Borse cinesi scambiano senza rete: scongiurate nuove sospensioni

8 Gennaio 2016, di Daniele Chicca

Se Wall Street ha recuperato terreno sul finale ieri lo deve alla decisione della Cina di sospendere il sistema di interruzione automatica delle contrattazioni di Borsa. In precedenza l’allarme scattava nel caso di volatilità eccessiva e nel dettaglio se le perdite superavano il 7% (è successo ben due volte in questa settimana).

In Cina non c’è pace per rialzisti delle Borse nemmeno oggi: i mercati azionari sono tornati a perdere terreno vanificando i guadagni iniziali e nonostante il tasso di cambio yuan dollaro non sia stato toccato dalle autorità, rimanendo pertanto invariato.