Borse asiatiche: sell off dopo calo export cinese

8 Marzo 2019, di Mariangela Tessa

Pioggia di vendite sulle Borse asiatiche, depresse dal crollo delle esportazioni cinesi a febbraio.  Nel finale La borsa di Shanghai ha perso il 4,4% (-136,56 punti) a 2.969,86 punti. L’indice composito della Borsa di Shenzhen, seconda piazza della Cina continentale, ha subito un brusco calo, scendendo del 3,79% a 1.605,28 punti.

Male anche la Borsa di Tokyo. Al termine delle contrattazioni l’indice Nikkei dei titoli guida è sceso del 2,01% (-430,45 punti) fermandosi a 21.025,56 punti e il più ampio indice Topix ha perso l’1,82% (-29,22 punti) a 1.572,44 punti.