Borsa Usa perde slancio dopo che Ubs dice che riforma fiscale non si farà

28 Settembre 2017, di Daniele Chicca

I mercati azionari hanno perso slancio oggi dopo l’entusiasmo di ieri in seguito a un report di UBS con cui la banca esprime pessimismo sulle possibilità che l’ambizioso maxi piano di riforma fiscale di Donald Trump veda la luce negli Stati Uniti.

L’analista Seth Carpenter scrive in una nota ai clienti che “non riteniamo che la riforma fiscale e nemmeno dei tagli alle tasse importanti si materializzeranno. E persino se il piano si farà, l’impatto sarà minimo: “anche se un taglio fiscale dell’1% del Pil dovesse essere adottato, non sarebbe un ‘game changer'” per economia e mercati. Al momento i principali indici della Borsa Usa cedono dal meno 0,2 al meno 0,5%. L’azionario europeo sta per chiudere invece in territorio appena positivo.