Borsa Tokyo vittima dello yen. Esportazioni, crollo record dal 2009

18 Agosto 2016, di Laura Naka Antonelli

In calo la Borsa di Tokyo, che sconta la flessione del dollaro successiva alla pubblicazione delle minute della Fed – che hanno mostrato come i membri del Fomc siano divisi sul percorso dei tassi – ma anche i dati arrivati dal fronte macro, che hanno indicato un forte crollo delle esportazioni e delle importazioni.

Di fatto, le importazioni giapponesi sono calate per il 19esimo mese consecutivo, facendo -24,7% su base annua, peggio delle attese: si tratta della flessione peggiore dall’ottobre del 2009. Molto male anche le esportazioni, anch’esse peggio delle stime, scivolate -14,1% su base annua, e anche in questo caso si tratta del calo più forte dall’ottobre del 2009.

 

L’indice Nikkei ha concluso le contrattazioni cedendo -1,55%, a 16.486,01 punti.