Bollettino Bce: “qualsiasi adeguamento tassi solo dopo fine acquisti Paa e sarà graduale”

24 Marzo 2022, di Redazione Wall Street Italia

“Qualsiasi adeguamento dei tassi di interesse di riferimento della Bce avverrà in un momento successivo rispetto al termine degli acquisti netti nel quadro del Paa e sarà graduale. Il profilo dei tassi di interesse di riferimento della Bce continuerà a essere determinato dalle indicazioni prospettiche (forward guidance) del consiglio direttivo e dal suo impegno strategico a stabilizzare l’inflazione al 2 per cento nel medio periodo”. Lo si apprende dal bollettino economico della Banca centrale europea (Bce).

“Il consiglio direttivo si attende pertanto che i tassi di interesse di riferimento della Bce si mantengano su livelli pari a quelli attuali finché non vedrà l’inflazione raggiungere il 2 per cento ben prima della fine dell’orizzonte di proiezione e in maniera durevole per il resto dell’orizzonte di proiezione, e finché non riterrà che i progressi conseguiti dall’inflazione di fondo siano sufficientemente avanzati da essere coerenti con lo stabilizzarsi dell’inflazione al 2 per cento nel medio periodo”, si legge nel documento dell’istituto centrale di Francoforte.