BoE: con la Brexit a marzo via dalla City 5mila posti di lavoro

10 Ottobre 2018, di Alessandra Caparello

Cinquemila posti di lavoro nei servizi finanziari verranno trasferiti nell’Europa continentale quando la Gran Bretagna lascerà l’UE il prossimo marzo.

Questa la stima fatta dalla Banca d’Inghilterra e su cui si trova d’accordo il ministro inglese John Glen il quale ha anche assicurato che farà tutto il possibile per assicurare che la City di Londra continui a essere un importante centro finanziario dopo che la Gran Bretagna ha lasciato l’Unione europea, anche se migliaia di posti di lavoro si trasferiranno nel continente.