Bitcoin, El-Erian ammette di averli acquistati durante ‘l’inverno cripto’. Ecco quando li ricomprerebbe

16 Novembre 2021, di Redazione Wall Street Italia

Mohammed El-Erian, responsabile consulente economico di Allianz e presidente del Gramercy Fund Management, ha ammesso di aver acquistato una quantità non specificata di Bitcoin, quando la criptovaluta è crollata fino a $3.000, nel cosiddetto “inverno crypto” del 2018. El-Erian ha poi venduto l’asset digitale alla fine del 2020, quando il Bitcoin aveva riguadagnato ormai quota $19.000.

Qualche mese più tardi, la moneta digitale toccava il record oltre $60.000.

El-Erian ha precisato che si sentirebbe a suo agio nell’acquistare la criptovaluta, di nuovo, nel caso in cui alcuni speculatori uscissero dal mercato.

L’ex Pimco ritiene che chi investe in criptovalute possa essere diviso in tre categorie: “i fondamentalisti”, che sono coloro che ragionano in un’ottica di lungo termine; gli investitori professionisti, che hanno come obiettivo quello di diversificare i loro portafogli; e gli speculatori, che operano in base al day-trading.

Le prime due tipologie di investitori, ha sottolineato El-Erian, rappresentano “davvero le solide fondamenta di una visione di lungo termine del mercato”.