Bilancia commerciale: surplus a fine 2015 di 6 miliardi

16 Febbraio 2016, di Alessandra Caparello

ROMA (WSI) – Sale il surplus della bilancia commerciale in Italia nel mese di dicembre 2015 arrivando a quota 6 miliardi contro i 5,7 di un anno prima. A renderlo noto l’Istat secondo cui nell’intero 2015 l’avanzo è stato di 45,2 miliardi di euro da 41,932 miliardi del 2014.

“Nella media del 2015 sono in crescita sia le esportazioni (+3,7% in valore, +1,9 in volume) sia le importazioni (+3,3% in valore, +7,1% in volume). L’espansione dell’export è distribuita equamente tra paesi Ue (+3,8%) e paesi extra Ue (+3,6%); l’incremento delle importazioni è molto più ampio al netto dell’energia (+7,7%)”.

Le esportazioni complessive a dicembre aumentano del 3% e le importazioni del 2,6% in termini tendenziali. I mercati più dinamici per l’export made in Italy? In testa Stati Uniti (+20,9%), Belgio (+10,6%), a seguire India (+10,3%) e Spagna (+10,1%). I prodotti più venduti all’estero sono autoveicoli (+30,8%), prodotti dell’agricoltura, silvicoltura e pesca (+11,2%) e di pc, apparecchi elettronici e ottici (+10,9%).

Registra comunque un lieve calo il contributo dell’Italia alle esportazioni dell’area Ue scendendo così rispetto al 2014 dall’8,6% all’8,5%. La Germania ha incrementato la quota sull’export dell’Ue (da 24,3% a 24,7%), stabile la Francia  mentre la Spagna ha subito una contrazione.