Belgio: sabotate linee treni ad alta velocità diretti a Parigi e Londra

30 Novembre 2015, di Daniele Chicca

I cavi sono stati recisi “deliberatamente” e i treni ad alta velocità provenienti da Bruxelles non hanno potuto raggiungere Parigi e Londra. Il sabotaggio ha bloccato lunedì mattina la rete di trasporti della capitale del Belgio. Lo ha riferito Infrabel che gestisce i collegamenti ferroviari nel paese. Niente Tgv e niente Thalis poiché, ha spiegato la società, all’altezza di Ath è stato tagliato un cavo della segnaletica.

La diagnosi senza appello è stata fatta dopo un sopralluogo. Nessuno ha rivendicato quella che viene definita piuttosto un’azione di disturbo (una quindicina di treni sono stati annullati o rallentati), probabilmente finalizzata ad impedire l’arrivo a Parigi per il Cop21, la conferenza mondiale sul clima che è incominciata oggi nella capitale francese e che andrà avanti fino all’11 dicembre all’insegna della massima sicurezza.