Bce: per ora nessuna estensione QE, e l’euro schizza oltre $1,13

8 Settembre 2016, di Laura Naka Antonelli

La Bce di Mario Draghi ha lasciato i tassi di rifinanziamento allo zero. I tassi sui rifinanziamenti marginali sono stati lasciati fermi anch’essi, allo 0,25%, così come i tassi sui depositi a -0,40%.

Deluse le attese di diversi economisti sul quantitative easing, che avevano sperato su una proroga del programma già in questa riunione. Immediata la reazione sul forex, con il rapporto euro-dollaro che balza al massimo delle ultime due settimane, superando la soglia di $1,13, fino a $1,1316, in rialzo +0,7% nei confronti del dollaro.

L’euro si rafforza anche nei confronti della sterlina, con un rialzo +0,50% fino a GBP 84,71.