BCE lancia allarme insolvenza, pressione su emittenti sovrani e banche

19 Maggio 2021, di Mariangela Tessa

La BCE lancia allarme insolvenza. Per l’istituto di Francoforte, i rischi per la stabilità finanziaria, nella fase di uscita dalla terza ondata pandemica, “restano elevati” e potrebbero concentrarsi su alcuni Paesi dove le imprese sono più indebitate.Con la graduale rimozione delle misure di sostegno alle imprese – avverte la Bce nella Financial Stability Review – “non si possono escludere tassi d’insolvenza considerevolmente più alti rispetto a prima della pandemia, specialmente in alcuni Paesi. Ciò a suo volta può mettere sotto pressione gli emittenti sovrani e le banche che hanno fornito sostegno alle aziende durante la pandemia”.