BCE: il vicepresidente De Guindos non esclude nuovo taglio tassi

9 Ottobre 2019, di Mariangela Tessa

La Bce potrebbe ridurre ulteriormente i tassi di interesse. Lo ha detto il vicepresidente della Banca centrale europea, Luis de Guindos, in una intervista a Market News pubblicata sul sito della Bce, aggiungendo che gli effetti collaterali della politica monetaria stanno tuttavia diventando più evidenti.

Alla domanda se escludesse modifiche alla politica monetaria nel meeting di ottobre, de Guindos  ha risposto: “Dovremo vedere cosa succede con l’outlook. E dovremo vedere cosa succede con il rischio di ribasso”.

Alla domanda se il tiering sia una sorta di segnale distensivo che possa portare a ulteriori riduzioni dei tassi, ha dichiarato: “Non ne abbiamo discusso, ma la mia impressione è che il -0,50% al momento sia il livello appropriato, e per quanto riguarda un eventuale ulteriore taglio, ci sarà una discussione approfondita in seno al Consiglio direttivo”.