Bce, Coeuré: affronteremo la questione tapering entro fine anno

13 Giugno 2017, di Daniele Chicca

Non è ancora giunto il momento ma entro dicembre la Bce discuterà di come fare a ridurre le misure di allentamento monetario straordinarie. Lo ha detto Benoit Coeure, membro del Board dell’Eurotower. Parlando a Bloomberg Coeuré ha ribadito quanto già precisato da Mario Draghi, ovvero che nell’ultimo Consiglio direttivo della Bce non si è parlato di tapering, ossia di una uscita graduale dall’attuale politica di stimoli.

“Se ne discuterà quando la situazione economica e le prospettive di inflazione saranno appropriate per discuterne. Non ci siamo ancora”, ha affermato Coeuré nell’intervista. L’economista francese ha aggiunto che “se ne dovrà discutere prima della fine dell’anno” perchè la Bce ha detto che continuerà a comprare bond governativi e societari fino alla fine dell’anno o anche oltre, se necessario. Secondo Société Générale anche se si varerà un piano di rientro dalle politiche ultra accomodanti già a settembre, il Quantitative Easing durerà fino al primo trimestre del 2019.