Barbagallo (Bankitalia): triplicato ammontare crediti deteriorati

21 Settembre 2016, di Alessandra Caparello

MILANO (WSI) – Dall’inizio della crisi ad oggi l’ammontare dei crediti deteriorati delle banche  è pressoché triplicato e questo a causa dei tempi lunghi di recupero dei crediti tipici dell’Italia. A dirlo il capo del dipartimento di vigilanza bancaria della Banca d’Italia, Carmelo Barbagallo, intervenendo ad un convegno della Fisac Cgil.

Per Barbagallo i 360 miliardi di crediti deteriorati di cui si parla è una cifra “economicamente fuorviante” perché è al lordo delle cosiddette rettifiche di valore, il valore netto sarebbe di circa 200 miliardi a fine 2015. Il numero uno del dipartimento di vigilanza bancaria di Bankitalia ha sottolineato come la redditività delle banche italiane rimane debole (ROE dimezzato nell’ultimo anno) ed è necessario  intervenire sul costo del personale.