Bankitalia, costruzioni: incerte le prospettive per il 2017

11 Aprile 2017, di Alessandra Caparello

ROMA (WSI) – Prevalgono ancora giudizi di peggioramento nell’industria in senso stretto e tra le imprese di costruzione dedite all’edilizia non residenziale secondo quanto emerge dal report sulle aspettative di inflazione e crescita diffusa da Banca d’Italia.

Nel report si legge come il saldo tra aspettative di miglioramento e peggioramento delle proprie condizioni è cresciuto nell’industria in senso stretto e, pur restando negativo, nel comparto edile, mentre si è stabilizzato su valori positivi nei servizi. In linea con quanto registrato dall’inizio del 2014, le aspettative delle imprese sulle proprie condizioni economiche sono frenate soprattutto dall’incertezza; sono invece sospinte prevalentemente dalle migliori prospettive della domanda e, nell’edilizia, dall’andamento della produzione.