Banche: scendono ancora i tassi, + 92% mutui

18 Novembre 2015, di Alessandra Caparello

ROMA (WSI) – In crescita le sofferenze bancarie che arrivano a quota 200 miliardi. Crescono anche i prestiti alle imprese (+ 16,2%) e i mutui per l’acquisto della casa (+92,1%). A renderlo noto il Bollettino mensile dell’Abi.

Per quanto riguarda l’andamento della raccolta complessiva, ossia depositi da clientela residenziale e obbligazioni, ad ottobre 2015 si registra un aumento di circa 2,5 miliardi di euro rispetto ad un anno prima e una variazione su base annua di +0,2%.

Livelli bassi ad ottobre per i tassi di interesse sui prestiti. Il tasso medio sul totale dei prestiti è risultato pari al 3,33%, minimo storico contro il 3,34% del mese precedente e il 6,18% a fine 2007. Il tasso medio sulle nuove operazioni per acquisto di abitazioni si è attestato al 2,61% il valore più basso da luglio 2010 contro il 2,67% del mese precedente e il 5,72% a fine 2007.