Banche quotate travolte dalle vendite, pesa maxi inchiesta riciclaggio

21 Settembre 2020, di Redazione Wall Street Italia

Giornata campale per le banche con ribassi consistenti per tutte le big europee del settore. L’Euro Stoxx Banks segna addirittura oltre -6% oggi scivolando ai minimi da marzo. Da inizio anno il saldo del settore bancario è di oltre -43 per cento.

A scatenare le violente vendite sui titoli bancari è la nuova inchiesta dell’International Consortium of Investigative Journalists (ICIJ) che parla di più di 2.100 segnalazioni di attività sospette che tra il 1999 e il 2017 hanno portato a identificate circa 2.000 miliardi di dollari in transazioni contrassegnate come possibile riciclaggio di denaro o altra attività criminale.

In cima alla lista figurano la tedesca Deutsche Bank con 1,3 trilioni di dollari di denaro sospetto, seguita dal colosso statunitense JP Morgan con oltre mezzo miliardo di dollari.
L’analisi di ICIJ rimarca come altre grandi banche globali hanno continuato a trarre profitto “da attori potenti e pericolosi” negli ultimi due decenni anche dopo che gli Stati Uniti hanno imposto dure sanzioni. Tra queste HSBC, Standard Chartered e Bank of New York Mellon.