Banca Finnat: utili in rialzo +60%, migliora il cost-income ratio

10 Febbraio 2017, di Redazione Wall Street Italia

“Il Consiglio di Amministrazione di Banca Finnat Euramerica S.p.A., riunitosi in data odierna, ha approvato i prospetti contabili preliminari relativi ai dati consolidati al 31 dicembre 2016 e redatti ai fini della predisposizione delle nuove
segnalazioni di vigilanza prudenziale (COREP) e finanziaria (FINREP) da inoltrare a Banca d’Italia entro il termine ultimo dell’11 febbraio 2017″. E’ quanto risulta dal comunicato stampa diramato da Banca Finnat.

Dall’analisi dei dati emergono:

  • Una crescita del margine di intermediazione dell’8,5% a 66,6 milioni di euro da 61,4 milioni di euro al 31 dicembre 2015.
  • Un aumento delle commissioni nette del 15,3%, 51,2 milioni di euro da € 44,4 milioni al 31.12.2015.
  • Maggiori utili da attività di negoziazione in conto proprio per 800 migliaia di euro (da 3,9 milioni di euro al 31.12.2015 a 4,7 milioni di euro al 31.12.2016.
  • Un margine di interesse in flessione a 7,7 milioni da 9,6 milioni al 31.12.2015
  • Un miglioramento del cost income ratio al 69,2%, dal precedente quoziente pari al 78,2%, in presenza non solo del predetto aumento del margine di intermediazione ma anche di una diminuzione dei costi operativi del 4% (da 48 milioni al 31.12.2015 ad 46,1 milioni al 31.12.2016).
  • Un aumento dell’ utile al lordo delle imposte prossimo al 60% (da 9,4 milioni al 31.12.2015 a 15 milioni al 31.12.2016).
  • Maggiori imposte per 9,5 milioni (si è passati da una componente fiscale positiva pari ad 4,2 milioni al 31.12.2015 ad imposte per 5,3 milioni al 31.12.2016) hanno comportato una diminuzione dell’utile netto consolidato da 8,32 milioni al 31 dicembre 2015 ad 7,2 milioni.

Il comunicato di Banca Finnat prosegue dichiarando che:

“Il Consiglio di Amministrazione ha altresì deliberato la nomina dell’attuale vice direttore generale Dott. Giulio Bastia a nuovo condirettore generale e dirigente preposto. Il Dott. Bastia sostituisce, per raggiunti limiti di età, il Dott. Paolo Collettini il quale continuerà a collaborare con la banca. Il Consiglio di Amministrazione si riunirà il prossimo 10 marzo 2017 per l’approvazione del progetto di bilancio individuale e consolidato al 31 dicembre 2016″.